30 Ottobre 2018, Roma. Al via il Centro Studi di Fase 1: una nuova opportunità per Roma e per la ricerca oncologica

Il Centro Studi Early Phase (studi di fase 1) è una grande opportunità per la ricerca sperimentale e clinica, per gli IFO, per Roma e per una proficua competizione nazionale ed internazionale. 

Un gruppo di lavoro multidisciplinare ed altamente specializzato si occupa di gestire un continuum che parte dalla ricerca di laboratorio, su modelli sperimentali in vitro ed in vivo, e giunge fino al letto del paziente attraverso trials clinici ‘early phase’ (fasi 0,I e II). L’IFO si propone quindi come interlocutore privilegiato della ‘partnership’ strategica tra settore pubblico, università e industria per lo sviluppo della ricerca farmacologica in oncologia e dermatologia.

Il Centro studi di fase 1 facilita l’accesso dei pazienti a nuove possibilità di cura, e fornisce all’industria un percorso completo in grado di portare un nuovo farmaco dagli studi ‘first-in-human’ alla registrazione e diffusione, e in maniera scientificamente e operativamente indipendente. Vengono raccolte nel corso della sperimentazione informazioni preziose su farmacocinetica, farmacodinamica, meccanismo molecolare d’azione, potenziali biomarkers e caratteristiche dei pazienti. La maggiore disponibilità di dati rafforza la medicina personalizzata e insieme informazioni "omiche" ottimizzano la medicina di precisione. La ricerca vive oggi un momento di grande fermento e occorre convogliare risorse dall’industria privata all’attività di ricerca indipendente, a garanzia della ‘eccellenza’ assistenziale e dell'ottimizzazione delle risorse del sistema.

Se ne parlerà a Roma il 30 ottobre 2018, alle ore 12.15, presso il Centro Congressi Multimediale IFO (Via Fermo Ognibene, 23).

Intervengono:

CONFERENZA STAMPA:

NICOLA ZINGARETTI, PRESIDENTE Regione Lazio
ARMANDO BARTOLAZZI, SOTTOSEGRETARIO Ministero Salute
FRANCESCO RIPA DI MEANA, DIRETTORE GENERALE Istituti Fisioterapici Ospitalieri
LUCA LI BASSI, DIRETTORE GENERALE AIFA *
GENNARO CILIBERTO DIRETTORE SCIENTIFICO Istituto Nazionale Tumori Regina Elena
ALDO MORRONE, DIRETTORE SCIENTIFICO Istituto Dermatologico San Gallicano

* invitato

Seguirà TAVOLA ROTONDA:

WALTER RICCIARDI, PRESIDENTE ISTITUTO SUPERIORE SANITÀ
ALESSIO D'AMATO, ASSESSORE SANITA' LAZIO
FRANCESCO DE SANTIS, VICE PRESIDENTE FARMINDUSTRIA
ANGELO GAIANI, VICE PRESIDENTE ASSOBIOMEDICA
GIOVANNI APOLONE, DIRETTORE SCIENTIFICO FONDAZIONE IRCCS ISTITUTO NAZIONALE DEI TUMORI MILANO
PAOLO MARCHETTI, PROFESSORE ORDINARIO SAPIENZA ROMA
FRANCESCO PERRONE, DIRETTORE UNITÀ SPERIMENTAZIONI CLINICHE ISTITUTO DEI TUMORI DI NAPOLI
FRANCESCO COGNETTI, DIRETTORE ONCOLOGIA MEDICA 1 ISTITUTO NAZIONALE TUMORI REGINA ELENA


Stampa   Email