Artrite idiopatica giovanile: caratteristiche, sintomi e centri di riferimento

Artrite idiopatica giovanile: caratteristiche, sintomi e centri di riferimento

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cosa è l’artrite idiopatica giovanile (AIG)?

Sotto il termine di artrite idiopatica giovanile (anche nota come AIG) ricadono diverse tipologie di artriti croniche dei bambini che, senza una causa infettiva, sviluppano malattie dall’origine sconosciuta e in forma generalmente, ma non completamente, differente dalla tipica artrite reumatoide dell’adulto. 

Proprio a causa delle numerose manifestazioni cliniche, la classificazione della malattia è complessa e si basa su specifiche biologiche e cliniche che definiscono le diverse categorie, di cui qui menzioniamo le principali:

Artrite idiopatica giovanile oligoarticolare (persistente o estesa)

È la forma più comune di malattia e colpisce prevalentemente le ragazze, solitamente fino a 4 articolazioni.

Artrite idiopatica giovanile poliarticolare (fattore reumatoide negativo o positivo)

È la seconda forma più frequente e colpisce più di 5 articolazioni

Artrite correlata a entesite

Si presenta insieme ad una dolorosa infiammazione dei tendini e dei legamenti (entesite)

Artrite idiopatica giovanile psoriasica

Questa forma invece si associa alla psoriasi e a storie familiari con questa malattia.

Artrite idiopatica giovanile indifferenziata

In questa classificazione ricadono i pazienti che non presentano caratteristiche specifiche catalogabili nelle altre forme o, al contrario, condividono molte diverse caratteristiche delle altre forme.

Artrite idiopatica giovanile sistemica

È anche definita come malattia di Still

A che età ci si ammala di AIG?

L’Artrite idiopatica giovanile, o meglio il gruppo di malattie reumatiche che viene rappresentato sotto questo nome, ha tipicamente un esordio entro i 16 anni.

Quali sono i fattori di rischio, perchè ci si ammala di AIG?

Pur non essendo definito un rapporto diretto, sembra che una predisposizione genetica sia necessaria e alla base dell’insorgenza della malattia.

Quali sono i sintomi iniziali?

Possono apparire diversi sintomi, non solo a carico delle articolazioni e legamenti ma anche dell’occhio o della pelle.

I sintomi articolari causano dolori come indolenzimenti in diverse zone del corpo, spesso accompagnate da gonfiore e calore. Questi sintomi non sono sempre dolorosi ma, nel caso, causano difficoltà ai bambini che spesso possono essere riluttanti a camminare o zoppicano.

Come si effettua la diagnosi? 

La diagnosi si effettua sulla base di valutazioni dirette del medico nel corso della visita, associate ai valori delle analisi del sangue. Alcune tipi di analisi possono aiutare a identificare meglio il tipo specifico di malattia. 

Quali sono le terapie disponibili per AIG? 

Le diverse forme di malattia vengono generalmente trattate con gli stessi farmaci utilizzati per gli adulti con artrite reumatoide. Tra questi: DMARD - farmaci antireumatici che modificano la malattia; corticosteoridi; FANS - antinfiammatori non steroidi.

All’approccio farmacologico sono anche accoppiati esercizi di fisioterapia e di flessibilità delle articolazioni.

A chi mi posso rivolgere? Quali sono le strutture di riferimento?

Le strutture di riferimento pediatriche fanno parte della rete PRINTO (Paediatric Rheumatology InterNational Trials Organisation), rete internazionale che coinvolge 14 paesi europei ed è composta da centri specializzati nell’assistenza dei bambini con malattie reumatiche.

È possibile avere ulteriori informazioni sul sito web italiano da cui proponiamo la lista dei centri di riferimento.

Ancona

Ospedale Pediatrico G. Salesi di Ancona

Bari

Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII - Azienda Ospedaliero-Universitaria Consorziale-Policlinico

Bologna

Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Orsola-Malpighi

Brescia

Clinica Pediatrica dell'Universita' di Brescia, Spedali Civili

Catania

Azienda Policlinico Università di Catania

Catanzaro

Azienda Ospedaliera di Catanzaro "Pugliese Ciaccio"

Chieti

Ospedale Policlinico - Universita' degli studi di Chieti

Firenze

Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer

Genova

IRCCS Istituto Giannina Gaslini
EULAR Centre of Excellence in Rheumatology 2008-2018

Lecce

P.O. "Vito Fazzi"

Messina

Azienda Ospedaliera Universitaria Gaetano Martino Messina

Milan

Fondazione IRCCS Ca' Granda Ospedale Maggiore Policlinico

Milano

Istituto Gaetano Pini

Napoli

Seconda Universita' degli Studi di Napoli

Napoli

Pediatrico Santobono-Pausilipon

Napoli

Universita' di Napoli Federico II

Padova

Azienda Ospedaliera di Padova

Palermo

Ospedale dei Bambini

Pisa

Ospedale Santa Chiara, Università di Pisa

Ravenna

Ospedale S. Maria delle Croci

Reggio Emilia

Arcispedale Santa Maria Nuova Reggio Emilia

Rivoli, Torino

Ospedale degli Infermi di Rivoli

Roma

Università Cattolica Sacro Cuore

Roma

Ospedale S Eugenio

Roma

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

Scafati (SA)

Ospedale M. Scarlato

Torino

Clinica Pediatrica Universita' di Torino

Verona

Policlinico G.B.Rossi

 

La sezione è stata sviluppata con il contributo non condizionante di

Pfizer Logo Color RGB


  

Maggio 05, 2022

Artrite idiopatica giovanile: caratteristiche, sintomi e centri di riferimento

in FOCUS

by Giulio D'Alfonso

Cosa è l’artrite idiopatica giovanile (AIG)? Sotto il termine di artrite idiopatica giovanile (anche nota…
Marzo 14, 2022

Presente e futuro della terapia per l’artrite idiopatica giovanile

L’artrite idiopatica giovanile (AIG) è una malattia reumatica pediatrica la cui origine non è ancora…

FOCUS

© 2022 Sperimentazionicliniche.it | All Rights Reserved | Testata in attesa di registrazione presso il tribunale di Roma | Powered by VicisDesign