Diabete di tipo 2, risultati positivi per dapagliflozin

Diabete di tipo 2, risultati positivi per dapagliflozin

Sono positivi i risultati di dapagliflozin sugli outcome cardiovascolari ottenuti dallo studio di fase III DECLARE (Dapagliflozin Effect on Cardiovascular Events) - TIMI 58, il più ampio mai condotto sugli outcome cardiovascolari (CVOT) per un inibitore di SGLT2. I risultati sono stati presentati da AstraZeneca all’American Heart Association (AHA) a Chicago e sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine.

Peritonite acuta - In partenza il registro Italiano, oltre 1000 casi da registrare.

Peritonite acuta - In partenza il registro Italiano, oltre 1000 casi da registrare.

E’ in partenza il registro Italiano che si occuperà di studiare l’epidemiologia e i trattamenti delle infezioni addominali, ascessi e peritoniti acute.

Xerostomia -  Uno studio randomizzato per aumentare la salivazione

Xerostomia - Uno studio randomizzato per aumentare la salivazione

La Xerostomia è il più grande e cronico degli effetti collaterali a seguito di radioterapia contro il tumore di testa e collo. E’ causata da una insufficiente secrezione di saliva con conseguente secchezza delle fauci, estremamente fastidiosa.

Carcinoma squamocellulare avanzato o metastatico - Al via lo studio I-Tackle

Carcinoma squamocellulare avanzato o metastatico - Al via lo studio I-Tackle

La necessità di nuove opzioni terapeutiche per le forme avanzate e metastatiche rimane un obiettivo medico prioritario nella lotta dei tumori delle pelle poco noti, sottovalutati ma pericolosi. Ciò conferisce un elevato valore allo studio clinico promosso dalla Fondazione IRCCS - Istituto Nazionale dei Tumori di Milano in collaborazione con Merck Sharp & Dohme nel quale si sta testando l’efficacia della combinazione di due farmaci come Pembrolizumab e Cetuximab nel trattamento di pazienti con carcinoma squamocellulare avanzato o metastatico.